ELEZIONI REGIONALI

Istruzioni per i soggetti politici

In data 30 luglio 2020 è stato pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto il Decreto del Presidente della Giunta regionale n. 76 del 30 luglio 2020 di Indizione delle elezioni del Consiglio regionale e del Presidente della Giunta regionale del Veneto.

A tale proposito, si rende noto che è disponibile sul sito dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM) la delibera n. 323/20/CONS del 20 luglio 2020 [di seguito denominata Regolamento], mediante la quale l’AGCOM ha dettato – in attuazione della legge 22 febbraio 2000, n. 28 - le disposizioni in materia di comunicazione politica e di parità di accesso ai mezzi di informazione relative campagne per le elezioni del Presidente della Giunta regionale e del Consiglio regionale delle Regioni Liguria, Veneto, Toscana, Marche, Campania, Puglia e Valle d’Aosta.

SOGGETTI POLITICI

Ai sensi del Regolamento si intendono per soggetti politici ammessi alle attività di di messa in onda dei messaggi autogestiti a titolo gratuito (MAG) (art. 10, comma 2, numero II) del Regolamento):

a) i candidati alla carica di Presidente della Regione;

b) le forze politiche che presentano liste di candidati per l’elezione del Consiglio regionale.

Per essere ammessi alla messa in onda dei messaggi autogestiti a titolo gratuito (MAG) i soggetti politici devono dichiarare di presentare candidature in territori che interessino almeno un quarto degli elettori chiamati alle consultazioni su base regionale (art. 12, comma 2, del Regolamento).

I candidati alla carica di consigliere regionale non sono ammessi alla messa in onda dei messaggi gratuiti, mentre è loro consentita la messa in onda di messaggi elettorali a pagamento (art. 15 del Regolamento).

-------------

MESSAGGI AUTOGESTITI A TITOLO GRATUITO (c.d. MAG)

Si evidenzia la seguente scadenza:

- fino al giorno di presentazione delle candidature (23 agosto 2020)  i soggetti politici comunicano alle emittenti le proprie richieste ed inviano al Corecom Veneto il modello MAG 3 (vedi allegato riportato nel fondo della presente pagina).

Il modello MAG 3 va inviato esclusivamente ad uno dei seguenti indirizzi di posta elettronica:

PEC: corecom@consiglioveneto.legalmail.it

e-mail: parcondicio.corecom@consiglioveneto.it

Successivamente, il Corecom Veneto procederà con sorteggio unico alla collocazione dei messaggi politici autogestiti a titolo gratuito all’interno dei contenitori radiotelevisivi previsti per il primo giorno; la collocazione nei contenitori dei giorni successivi al primo verrà determinata secondo un criterio di rotazione a scalare di un posto all’interno di ciascun contenitore, in modo da rispettare il criterio di parità di presenze all’interno delle singole fasce (art. 14, comma 2, del Regolamento).

I MAG consentono la presentazione non in contraddittorio di liste e programmi (art. 11, comma 1, del Regolamento).

Inoltre (art. 11, comma 2):

a) il numero complessivo dei messaggi è ripartito secondo quanto previsto al precedente art. 2, comma 2, numero II del Regolamento; i messaggi sono trasmessi a parità di condizioni tra i soggetti politici, anche con riferimento alle fasce orarie;

b) i messaggi sono organizzati in modo autogestito e devono avere una durata sufficiente alla motivata esposizione di un programma o di una opinione politica, comunque compresa, a scelta del richiedente, fra uno e tre minuti per le emittenti televisive e fra trenta e novanta secondi per le emittenti radiofoniche;

c) i messaggi non possono interrompere altri programmi, né essere interrotti, hanno una autonoma collocazione nella programmazione e sono trasmessi in appositi contenitori, fino a un massimo di quattro contenitori per ogni giornata di programmazione. I contenitori, ciascuno comprensivo di almeno tre messaggi, sono collocati uno per ciascuna delle seguenti fasce orarie, progressivamente a partire dalla prima: prima fascia 18:00-19:59; seconda fascia 12:00-14:59; terza fascia 21:00-23:59; quarta fascia 7:00-8:59;

d) i messaggi non sono computati nel calcolo dei limiti di affollamento pubblicitario previsti dalla legge;

e) nessun soggetto politico può diffondere più di due messaggi in ciascuna giornata di programmazione sulla stessa emittente;

f) ogni messaggio per tutta la sua durata reca la dicitura “messaggio elettorale gratuito” con l'indicazione del soggetto politico committente. Per le emittenti radiofoniche, il messaggio deve essere preceduto e seguito da un annuncio in audio del medesimo tenore.


NORMATIVA POSTA A DISCIPLINA DEL PERIODO DI PAR CONDICIO DURANTE LA CAMPAGNA DELLE ELEZIONI REGIONALI

legge 22 febbraio 2000, n. 28
http://www.normattiva.it/uri-res/N2Ls?urn:nir:stato:legge:2000-02-22;28!vig=

Codice di autoregolamentazione in materia di attuazione del principio del pluralismo – vedi allegato A
http://www.agcom.it/documentazione/documento?p_p_auth=fLw7zRht&p_p_id=101_INSTANCE_kidx9GUnIodu&p_p_lifecycle=0&p_p_col_id=column-1&p_p_col_count=1&_101_INSTANCE_kidx9GUnIodu_struts_action=%2Fasset_publisher%2Fview_content&_101_INSTANCE_kidx9GUnIodu_assetEntryId=770046&_101_INSTANCE_kidx9GUnIodu_type=document

delibera AGCOM n. 323/20/CONS (elezioni del Consiglio regionale e del Presidente della Giunta regionale) [per le emittenti – nazionali e locali - che esercitano l’attività di radiodiffusione televisiva e sonora privata]
https://www.agcom.it/documentazione/documento?p_p_auth=fLw7zRht&p_p_id=101_INSTANCE_FnOw5lVOIXoE&p_p_lifecycle=0&p_p_col_id=column-1&p_p_col_count=1&_101_INSTANCE_FnOw5lVOIXoE_struts_action=%2Fasset_publisher%2Fview_content&_101_INSTANCE_FnOw5lVOIXoE_assetEntryId=19486517&_101_INSTANCE_FnOw5lVOIXoE_type=document
 

ruesp83(Fabio Russo)