Attivitą del CORECOM

I compiti attribuiti al Co.Re.Com. sono molteplici:

  • vigila sulla comunicazione politica e sul rispetto della “par condicio” da parte delle radio e televisioni private e della Rai regionale, in particolare durante le campagne elettorali e referendarie;
  • svolge un’attività di consulenza agli organi regionali in materia di comunicazione e informazione locale anche in forma di pareri preventivi sui provvedimenti della Giunta e del Consiglio regionale nel settore radiotelevisivo e dei media;
  • provvede alla messa in onda ed al rimborso dei messaggi politici autogestiti gratuiti (MAG) trasmessi dalle emittenti radiotelevisive venete;
  • monitora il sistema televisivo locale a garanzia della completa ed equilibrata informazione ai cittadini del Veneto;
  • progetta e realizza iniziative promozionali, di studio e di ricerca nel campo della comunicazione;
  • riceve le istanze contenenti l’esercizio del diritto di rettifica con riferimento al settore radiotelevisivo locale e qualora ravvisi verificata la fondatezza della richiesta, ordina all’emittente la rettifica.

Un ulteriore compito estremamente delicato riguarda la predisposizione, per conto del Ministero dello Sviluppo Economico, della graduatoria in base alla quale sono assegnati contributi ministeriali alle emittenti televisive locali.

Il Co.Re.Com, inoltre, svolge un’attività di vigilanza in materia di tutela dei minori con riferimento al settore radiotelevisivo locale e sul rispetto dei criteri per la pubblicazione e diffusione dei sondaggi sui media locali.

Il compito più conosciuto svolto dal Co.Re.Com. riguarda i tentativi di conciliazione nelle controversie tra gestori del servizio di telecomunicazione e utenti in ambito locale.
Per andare incontro alle esigenze dei cittadini, i tentativi di conciliazione vengono svolti presso le sedi degli uffici Urp della Regione a Padova, Treviso, Vicenza e Venezia.
 

ruesp83(Fabio Russo)